Dott. Domenico Minì

Visualizza il Curriculum Vitae

agopunturaL’agopuntura è senz’altro la branca della Medicina Tradizionale Cinese più nota al pubblico occidentale, e consiste nella stimolazione di punti della superficie corporea per mezzo di strumenti appuntiti a scopo terapeutico. Anche se il termine Agopuntura fa riferimento diretto all’infissione di aghi nella cute, questa antichissima arte medica utilizza molti altri strumenti che, applicati con sapienza, rendono l’intervento del medico agopuntore efficace e molto ben tollerato. Le indicazioni terapeutiche dell’Agopuntura sono state oggetto di uno studio dell’Organizzazione mondiale della Sanità, che ha ritenuto questa metodica utile nelle seguenti patologie:  

  • Osteo-articolari e reumatologiche
    osteoartrosi, tendiniti, cervicalgia e brachialgia, dorsolombalgia e sciatalgia, nevralgie intercostali, periartrite scapolo-omerale, coxalgia (dolore all’anca), gonalgia (dolore al ginocchio), distorsioni articolari, stiramenti muscolari.
  • Patologie neurologiche
    cefalee, nevralgie post-erpetiche, nevralgia del trigemino, paralisi facciale, sindrome ansioso depressiva, insonnia.
  • Respiratorie
    asma allergico, rinite allergica, sinusite.
  • Gastroenterologiche
    singhiozzo, gastrite, colon irritabile (colite funzionale), disturbi dell’alvo (stipsi, diarrea).
  • Cardiovascolari
    patologia di Raynaud, turbe funzionali del ritmo, flebopatie e disturbi del circolo periferico.
  • Dermatologiche
    acne, eczema, psoriasi.
  • Ostetrico-ginecologiche
    amenorrea (assenza di mestruazioni), dismenorrea (dolori mestruali), vomito gravidico, malposizione fetale, induzione ed analgesia del parto, sindrome menopausale,vaginite.
  • Patologie genitali maschili
    impotenza funzionale, eiaculazione precoce.
  • Patologie otorinolaringoiatriche e stomatologiche
    ipersalivazione-iposalivazione, odontalgia, analgesia per estrazione dentale, ipoacusia ed acufeni, tinnitus.

L’Omeopatia è una medicina non convenzionale che stimola le capacità di reazione dell’organismo alle malattie, sia fisiche che psicologiche. Questo risultato è raggiunto somministrando all’organismo dosi estremamente diluite di farmaci (detti farmaci omeopatici) . Essi hanno questo effetto sull’organismo in quanto hanno prodotto, nelle sperimentazioni, sintomi simili alla malattia che si intende curare (da cui il nome, derivato dal greco omeo = uguale / pathos = malattia). È stato ripetutamente osservato a livello clinico che la somministrazione di micro-dosi di farmaci che contengono informazioni simili alla malattia da curare, è in grado di stimolare la reazione dell’organismo alla malattia in atto, e quindi portare alla guarigione.

La Chiroterapia è una disciplina medica che desta sempre più l’interesse dei medici, degli operatori del settore e del pubblico, in quanto è in grado fornire un trattamento efficace e rapido per una malattia sempre più frequente, che colpisce praticamente tutti gli esseri umani almeno una volta nella vita e che può trasformarsi in un problema: il dolore cronico di origine vertebrale.

La Chiroterapia utilizza tecniche manuali per diagnosticare e curare disturbi di origine vertebrale, attraverso l’applicazione di una forza su punti stabiliti, patologie osteoarticolari degli arti, del cranio e dei rispettivi legamenti e muscoli.

Dopo aver effettuato un attento esame dello stato fisico del paziente, insieme all’eventuale visione di esami radiologici, il trattamento che viene praticato consiste nella mobilizzazione passiva di tutte le articolazioni interessate mediante pressioni decise ma misurate delle mani.

Poiché esistono collegamenti riflessi fra l’apparato osteoarticolare e gli organi interni, il riallineamento vertebrale può migliorare non solo le patologie relative al rachide ed alle articolazioni periferiche (cervicalgie, lombalgie, periartriti, sciatalgie ec…) ma anche disturbi relativi ad altri distretti (in particolare patologie addominali e gastroenterologiche).